Home | Info | Network: Pianetacellulare | Androidlandia | Clicklettorimp3 | Pianeta PC | Videofotocamere



Sei Qui:
 

consigli utili

Poi e Gps: archivi e directory dove reperire punti Gps e Poi per il tuo navigatore

Telefonia Fissa e Mobile Informazioni utili su Telefonia, Voip e Cellulari

Computer, Notebook e Videogams: Informazioni utili su Computer, Notebook e Videogams

Locali Online Informazioni utili su Locali e Divertimento Online

Marketing e Promozione:Informazioni utili su Marketing e Promozione

Aziende e Lavoro:Informazioni utili su aziende e lavoro

Viaggi e Vacanze: Blog e siti di viaggio, per scoprire il mondo con il Gps

Google brevetta sistema per scattare foto perfette tramite GPS

03/04/13 - Software - Articolo letto 2331 volte

Da Google giunge un nuovo brevetto che riguarda un sistema di auto regolazione della fotocamera degli smartphone in base al segnale del GPS.

Ad oggi tutti gli smartphone di ultima generazione godono infatti di un modulo GPS al loro interno, e l'applicazione fotocamera permette di poter personalizzare in base ad ogni situazione i valori degli scatti come esposizioni, bilanciamento bianco, colore, iso e altre, al fine di scattare fotografie perfette in ogni condizione. Non tutti gli utenti però sono fotografi professionisti e sanno usare al meglio le varie combinazioni.

Google brevetto fotocamera

Il nuovo brevetto di Google va incontro proprio a tutte le persone che non sono esperte di fotografia, in quanto la tecnologia brevettata integra un sistema che automaticamente imposta i parametri per scattare una foto che risulti perfetta. Per poter fare questo, Google ha messo a punto un sistema che utilizza il modulo GPS presente negli smartphone e dell’analisi del meteo.

Nella pratica, il telefono tramite il GPS segnala la sua posizione per conoscere il tempo atmosferico e, quando viene scattata la foto, è in grado di impostare automaticamente i migliori parametri.

Tutto sembra interessante, sulla carta, in quanto è facile immaginare come sia necessario del tempo perchè il GPS agganci il satellite, che sappiamo non prendere subito in modo immediato. Inoltre, se ogni foto il software deve ricalcolare tutti i parametri, scattare una foto diventerà un'ardua impresa.

Vedremo come Google svilupperà al meglio questa sua nuova tecnologia.

news collegate